Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Vai alla sezione Orientamento del sito della Regione
Vai alla Home Page HOME RISORSEimmagine non significativaMATERIALIimmagine non significativaAPPROFONDIMENTIimmagine non significativaINIZIATIVEimmagine non significativaCREDITSimmagine non significativa
link alla communityAREA RISERVATA
immagine non significativa   Iniziative   Programmi Specifici finanziati dal FSE - Catalogo dell'Offerta Orientativa (2010-2011)
     

E' stato approvato il CATALOGO DELL'OFFERTA ORIENTATIVA

Con Decreto 4958/ISTR/2IO  del Direttore Centrale istruzione, università, ricerca, famiglia, associazionismo e cooperazione dd. 29/12/2010 è stato approvato il CATALOGO DELL'OFFERTA ORIENTATIVA relativo ai Programmi specifici nel settore dell'Orientamento finanziati dal Fondo Sociale Europeo - Bando n. 13 - 'Servizi di accompagnamento per il recupero ai sistemi scolastico e formativo dei giovani a rischio nell'area del 'diritto/dovere' e Bando  n. 14 - 'Sostegno alla transizione dalla scuola/formazione al lavoro'.


Il Catalogo dell'offerta orientativa raccoglie una serie di percorsi e laboratori (prototipi) che possono essere realizzati nel corso dell'anno 2011 presso le Istituzioni scolastiche secondarie e presso gli Enti di Istruzione e Formazione professionale presenti nella regione Friuli Venezia Giulia, grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo.
 
Il Catalogo dell'offerta orientativa è disponibile nella versione scaricabile e stampabile; una versione cartacea può essere richiesta ai Centri Regionali di Orientamento.


Per un maggiore approfondimento delle azioni orientative contenute nel Catalogo, è possibile consultare le schede complete relative ai diversi prototipi (percorsi orientativi e laboratori) accedendo all'area riservata del sito. 

Vai alla pagina dedicata  (PER UTENTI REGISTRATI).   


Interventi finanziati dal FSE - Programmi Specifici n. 13 e n. 14 (2010-2011)

Nell'ambito degli interventi previsti dal Piano Operativo Regionale FSE OB.2 - 2007/2013 e attuati dal 'Piano generale di impiego dei mezzi finanziari disponibili per l'esercizio fianaziario 2010 per le attività di formazione professionale', sono stati individuati i seguenti filoni di lavoro relativi ad attività di orientamento da svolgere sul territorio regionale (approvati con Decreto 3478/CULT del 10/09/2010):

Programma Specifico n. 13 - 'Servizi di accompagnamento per il recupero ai sistemi scolastico e formativo dei giovani a rischio nell'area del 'diritto/dovere'    

Programma Specifico n. 14 - 'Sostegno alla transizione dalla scuola/formazione al lavoro'.


Tali interventi si propongono le seguenti finalità generali:

- incontrare quei bisogni particolari degli utenti che non trovano risposte nelle situazioni educative e orientative 'tradizionali'

- raccogliere e sperimentare in modo diffuso modelli di intervento di tipo esperienziale/laboratoriale

- organizzare le azioni in un'ottica di sistema di servizi, integrato a livello territoriale.


In particolare, l'intervento del Programma n. 13, declinato in azione A-'Accompagnamento mirato' e azione B- 'Laboratori esperienziali e di rimotivazione', rappresenta un potenziamento delle azioni previste dai 'Progetti esecutivi', già predisposti ed approvati dall'Amministrazione regionale, e pertanto sarà realizzato tenendo conto delle esigenze delle Istituzioni scolastiche e degli Enti partner delle Reti finalizzate a prevenire e contrastare la dispersione scolastica e formativa, che si sono costituite nel corso dell'a.s. 2009-2010.


Il Programma n. 14, declinato in azione A-Percorso educativo e azione B- Laboratori, permette di estendere i percorsi di orientamento in uscita dalla Scuola secondaria di II grado o dall'Istruzione e Formazione Professionale  già sperimentati con il Progetto GIANT e di attivare vari percorsi laboratoriali a supporto delle scelte verso l'università o verso il lavoro.

La progettazione e la successiva realizzazione prevede il coinvolgimento di vari soggetti, tra cui Scuole, Enti formativi e Centri regionali di Orientamento (COR) con ruoli e responsabilità diversificate.


Per approfondire scarica le slide utilizzate nel corso delle riunioni informative organizzate a livello territoriale, nel mese di ottobre 2010, per la presentazione dei programmi specifici.


 

Fasi e modalità di realizzazione degli interventi


1.  Costruzione del catalogo dell'offerta orientativa 

1.1. Raccolta esperienze significative tramite la scheda predisposta    

1.2 Standardizzazione, approvazione prototipi e costituzione del catalogo

 

2. Elaborazione del piano di realizzazione degli interventi


 

3. Realizzazione delle attività (riedizioni dei prototipi)


 

Per ulteriori approfondimenti relativi alle fasi di realizzazione degli interventi vai alla pagina dedicata.