Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Vai alla sezione Orientamento del sito della Regione
Vai alla Home Page HOME RISORSEimmagine non significativaMATERIALIimmagine non significativaAPPROFONDIMENTIimmagine non significativaINIZIATIVEimmagine non significativaCREDITSimmagine non significativa
link alla communityAREA RISERVATA
immagine non significativa   Iniziative   Career guidelines - Information and guidance on new careers and training pathways
     

Career guidelines - Information and guidance on new careers and training pathways


Che cosa è
Il progetto rientra nel Programma di Apprendimento Permanente 2007 - 2013, finanziato dal programma Lifelong Learning - Leonardo da Vinci per il Trasferimento di Innovazione  (TOI).
Si propone di migliorare la qualità dei servizi di orientamento e di consulenza erogati in differenti contesti territoriali attraverso il trasferimento del modello inglese di orientamento alle professioni già sperimentato con lo sviluppo della versione italiana del software di orientamento per le professioni S.OR.PRENDO. Il progetto si propone di rispondere all'esigenza di potenziare la qualità dei sistemi e delle prassi adottate per l'orientamento nei sistemi dell'istruzione e della formazione, migliorando i processi di orientamento e promuovendo le relazioni tra i diversi sistemi, con riferimento particolare al ruolo che svolgono in Italia i servizi per l'impiego all'interno delle politiche europee per il Lifelong Learning.


Obiettivi del progetto
- Trasferire e sperimentare strumenti di orientamento in grado di promuovere nei giovani la conoscenza e la consapevolezza rispetto alle professioni e ai relativi percorsi di formazione e qualificazione.
- Individuare i bisogni emergenti di informazione e orientamento presso i CPI e rispetto alle attività di sostegno ai giovani in transizione.
- Selezionare i contenuti da trasferire, attraverso un confronto internazionale e la visita a strutture simili che già utilizzano lo strumento individuato (Regno Unito).
- Ampliare lo strumento e verificarne la validità e la coerenza.
- Sperimentare lo strumento individuato in 20 Centri per l'Impiego di 5 Regioni, fornendo assistenza tecnica e supporto operativo.
- Produrre un manuale metodologico e strumenti di supporto alle azioni di orientamento.
- Avviare azioni di divulgazione e di disseminazione in altri contesti territoriali oltre a quelli coinvolti nella prima sperimentazione.
- Promuovere la dimensione europea e di integrazione intersistemica dell'orientamento.

Destinatari
I destinatari diretti del progetto sono i responsabili della governance, i dirigenti dei servizi, gli operatori del settore dell'orientamento dei vari sistemi.
I destinatari indiretti sono, in particolare,  utenti dei Centri Per l'Impiego e delle agenzie, anche ad essi collegati, che si occupano di orientamento professionale e scolastico.  

Il partenariato
Il progetto vede il coinvolgimento di 11 partners internazionali di 4 paesi europei (Italia, Regno Unito, Danimarca e Spagna). La partnership è composta da soggetti pubblici e privati operanti nei sistemi di politiche attive del lavoro con diversi ruoli e funzioni: 4 partner istituzionali coadiuvati da partner tecnico-scientifici sia per gli aspetti metodologici (progettazione, prassi e qualità nei campi dell'orientamento e della formazione),  sia per quelli tecnologici (implementazione dell'ITC nei servizi), sia per quelli tecnico-gestionali (coordinamento di progetti transnazionali).
Nell'ambito del progetto, la Regione Friuli Venezia Giulia ha un ruolo di consulenza tecnico-scientifica nei processi di trasferimento e adattamento della metodologia d'intervento proposta ai contesti dei servizi per l'impiego e di supervisione metodologica nella redazione dei nuovi profili professionali e nella messa a punto di interventi formativi e divulgativi.

I partner
Provincia di Grosseto - Servizio Lavoro: project leader
Provincia di Lecce
Regione Friuli Venezia Giulia (Servizio istruzione, università e ricerca)
Regione Marche
CIOFS/FP Piemonte (associazione senza scopo di lucro; offre 3 tipologie di servizi: Formazione, Orientamento, Servizi al territorio e alle imprese)
Centro Studi Pluriversum (agenzia privata che opera nell'ambito della formazione orientativa e dell'orientamento professionale)
AEF - Accademia Europea Firenze (associazione culturale no profit; è nata allo scopo di favorire la dimensione europea dell'apprendimento)
EBTT Firenze - ENTE BILATERALE TURISMO (associazione senza scopo di lucro costituita da organizzazioni imprenditoriali e dai sindacati della Toscana che offrono servizi ai lavoratori e alle imprese turistiche)
Cascaid Ltd  - UK (società di sviluppo software, con un portafoglio di prodotti per soddisfare le esigenze di orientamento professionale di tutte le età; Fornisce applicazioni software per il governo nazionale o locale in Scozia, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Belgio, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svezia, Canada e gli Stati Uniti)
UCC - Professionshoejskolen UCC University College Capital - DK (impegnata in diversi settori della formazione; la creazione di reti internazionali a livello accademico e professionale è uno degli elementi che qualificano l'offerta formativa, le azioni di sviluppo e di ricerca di UCC)
DEP - Institut d'Estudis i Professions S.L. - DEP Research and Careers Institute  - ES (società specializzata nella ricerca sociale, nel marketing e nella consulenza strategica; i principali ambiti di ricerca e consulenza sono l'istruzione e la formazione).

Durata e articolazione
La durata del progetto è stata di 24 mesi (ottobre 2009 - ottobre 2011).

Prodotti
- Sperimentazione del modello nel contesto dei Centri per l'Impiego.
- Elaborazione di strumenti di monitoraggio della sperimentazione e valutazione del prodotto.
- Aggiornamento del software S.OR.PRENDO Italia, versione 4.0 (2012): inserimento di circa 50 nuovi profili professionali nella Banca Dati (consultabili dal sito del Progetto), aggiornamento delle informazioni, sviluppo di elementi integrativi (ulteriore questionario sulle abilità - skills) e migliorativi (impostazione grafica, modalità di ricerca).
- Produzione del Manuale per gli operatori 'Esplorare le professioni nella consulenza di orientamento'.

Referenti di Career Guidelines nel Friuli Venezia Giulia
Dott.ssa Graziella Pellegrini, coordinatrice del Centro risorse per l'istruzione e l'orientamento del Servizio istruzione, università e ricerca e referente del progetto per la Regione Friuli Venezia Giulia
Dott.ssa Lucia D'Odorico, Servizio istruzione, università e ricerca, responsabile della supervisione  tecnica sull'adattamento degli strumenti.

Per ulteriori informazioni
visita il sito del progetto 
consulta la documentazione del progetto
prendi visione dei nuovi profili professionali inseriti in S.OR.PRENDO Italia